Amministrazione

È la Costituzione della Sardegna, che prevede speciali condizioni di autonomia. Approvata con legge costituzionale nel 1948.

È il garante dell'autonomia regionale.
Rappresenta la Sardegna in tutti gli ambiti e dirige l'operato della Giunta.

È l'organo di governo della Regione. È formata dal Presidente e da dodici Assessori, che sono nominati dal Presidente.

È il Responsabile per la trasparenza e la prevenzione della corruzione. Agisce esclusivamente nell’ambito dell’amministrazione regionale.

È l'organo legislativo della Regione. Approva le leggi regionali e ha la facoltà di modificare lo Statuto. Eletto ogni 5 anni, è costituito da 60 consiglieri.

Cura la comunicazione fra Giunta e cittadini, informa sull’attività della Regione attraverso i mezzi di comunicazione tradizionali e on line.

Nominativi di dirigenti e funzionari, numeri telefonici e indirizzi di posta elettronica istituzionale e certificata e compiti di ciascun ufficio

Funzioni, atti e procedimenti che riguardano i commissari delegati.

Le decisioni della Giunta, atti amministrativi collegiali espressione della volontà dell’organo di governo regionale.

Leggi regionali, dal 1949 ad oggi.

La storia dell'amministrazione regionale attraverso i suoi documenti: le attività, le relazioni, l'immagine trasmessa dal 1949 ad oggi.

La Consigliera di parità e la Commissione Regionale per le pari opportunità lavorano per garantire le Pari opportunità e rimuovere gli ostacoli.

Lo stemma dei quattro mori nel quale tutti i Sardi riconoscono la propria appartenenza identitaria, deriva da una complessa vicenda storica.

Tutte le informazioni relative alle elezioni regionali, amministrative e referendum regionali.

Stato e Regione coordinano la propria attività e cooperano per il buon funzionamento della macchina amministrativa.

Gli appuntamenti e gli eventi più importanti.

Torna su